Cerca
  • rminteriordesigner

Smart-working... da esigenza ad occasione!

Aggiornato il: 31 mar 2020

In queste settimane particolari e complesse, molti di noi, io per primo, per non interrompere la nostra attività lavorativa, sono costretti a lavorare da casa; ci troviamo così a dover fare i conti con uffici improvvisati, disorganizzazione e conseguente perdita di tempo anche per poter svolgere la più semplice delle attività. Il mondo del lavoro si sta però sempre più trasformando e quella che ci offre questa situazione d'emergenza può rappresentare un'importante occasione di sviluppo: ossia rafforzare il concetto di telelavoro che già in molti paesi d'Europa ha preso piede.

Che si tratti però di una sola settimana, di un mese o, come detto, di un'occasione da proseguire anche ad emergenza terminata, abbiamo però la necessità di dover riorganizzare gli spazi intorno a noi, per riuscire a ritagliare un'ambiente riservato, organizzato e in cui poterci muovere proprio come se fossimo in ufficio.


Interior design e smart-working

Ed è qui che diventa importante il ruolo dell'Interior Design ... spesso infatti non è facile riuscire a ricreare nella nostra abitazione tutte le condizioni cui siamo abituati in ufficio. Ambienti da condividere con compagni e figli, mancanza di riservatezza, poca funzionalità degli spazi... sono tutte situazioni che se non risolte possono rendere un inferno il nostro lavoro. Chiaramente se si dispone di una stanza intera della casa da dedicare ad ufficio il problema non persiste ... ma noi vogliamo fare in modo di poterci ritagliare il nostro spazio lavoro anche in un ambiente della casa che mai avevamo pensato potesse tornare utile in questo modo.


La scelta della postazione

La prima scelta da fare quando si lavora da casa è quella di individuare un angolo personale e riservato in cui poter organizzare la propria postazione; deve essere uno spazio in cui potersi isolare dal resto della propria abitazione e in cui poter riporre tutti i "ferri del mestiere". Che tale spazio venga ricavato in soggiorno, in cucina o in una stanza da letto, ci sono aspetti fondamentali nella scelta della postazione che non possono essere trascurati:

- Illuminazione: lo spazio deve essere ben illuminato sia da luce naturale che artificiale, per assicurare una facile lettura dei documenti e per non appesantire gli occhi durante la giornata; attenzione anche alla finestre che, possibilmente, non devono essere immediatamente alle nostre spalle, per evitare fastidiosi riflessi.

- Corrente: aspetto spesso non considerato, ma essendo lo smart-working un'attività da svolgere prevalentemente a computer è chiaro che il nostro ufficio dovrà essere a portata di presa elettrica, anche lavorando su notebook, per non rischiare di perdere tutto il nostro lavoro per mancanza di batteria. Una presa di corrente può essere utile anche per poter prevedere lampade di "fortuna".

- "via vai": dovendoci concentrare sul nostro lavoro la nostra postazione dovrà preferibilmente essere in una zona della stanza in cui i nostri familiari non abbiano interessi o non siano costretti a passare (evitare quindi postazioni a centro stanza o in prossimità di porte e passaggi).


La nostra scrivania

Chiaramente il fulcro della nostra postazione è rappresentato dal piano di lavoro; disponendo in casa di una vera e propria scrivania è già sufficiente quanto è stato detto fino ad ora, ma se così non fosse si può realizzare un pratico piano di lavoro anche in altro modo.

Per prima cosa sono da escludere i tavoli di utilizzo quotidiano (tavoli da pranzo), sia perchè troppo grandi e dispersivi sia perchè (essendo appunto d'uso quotidiano) ci obbligano a dover smontare e rimontare l'ufficio ogni giorno.


Nella maggior parte delle attività è sufficiente uno spazio di circa 90 cm x 50 di profondità, che ci permetta di lavorare con il nostro notebook e tutti gli accessori del caso. Ecco allora 3 semplici soluzioni con cui ottenere una pratica scrivania e ricreare il proprio mini ufficio in un angolo della stanza.

Se si dispone di una parete libera una soluzione pratica e di design è rappresentata da una libreria con piano a scomparsa, in grado di ottimizzare gli spazi; vani a giorno per riporre libri ed accessori ed un pratico piano estraibile. Quando non si lavora la nostra postazione scompare ed avremo soltanto un elemento moderno ad impreziosire la nostra parete.


Se invece in casa si dispone di una pratica consolle allungabile (che nelle abitazioni moderne sono sempre più di largo uso) la si può utilizzare da chiusa e posizionare dove si è individuata la propria postazione ... a fianco di una libreria, con una comoda poltroncina e con la corretta illuminazione non servirà nient'altro per sentirsi come nel proprio ufficio.


L'ultima è invece una proposta low-cost e fai da te... sono sufficienti due cavalletti ed un semplice piano il legno ed il gioco è fatto. La postazione diventa pratica ed anche di design ed avrai la soddisfazione di aver speso pochissimo (in molti casi anche niente) e di averla realizzata tu. Per quanto riguarda il suo collocamento vale quanto già detto in precedenza.


Ultimi accorgimenti per la postazione perfetta

Trovata la sua perfetta ubicazione ... trovata la scrivania giusta per le nostre esigenze ... non resta che metterci un tocco di personalizzazione ed il nostro ufficio è fatto. Soprattutto se la postazione sarà quella definitiva allora il mio consiglio è quello di personalizzarla e di renderla propria, con piccoli accorgimenti che ci permetteranno di rendere più piacevole il nostro lavoro.

Ci sono infinite possibilità per rendere una scrivania la TUA scrivania ... ma tra tutte mi sento di dare questi consigli:

- se ti piace la natura ed il verde utilizza piccoli fiori, piantine verdi o stickers colorati, per abbellire il tutto

- se hai lo spazio per appendere anche su una piccola mensola possono trovare spazio piccoli oggetti personali, come foto, peluche o calendari

- se invece vuoi essere ancora più creativo puoi usare una parete per creare un effetto lavagna su cui scrivere i tuoi pensieri e perchè no i tuoi appunti.


Questi sono solo alcuni piccoli consigli su come poter organizzare un piccolo ufficio in casa; fortunatamente il design di oggi ci permette di trovare la giusta soluzione per ogni spazio, ma avere le idee chiare su quello che si vuole ottenere facilita notevolmente il risultato.


Trasforma un angolo di casa nel tuo ufficio da sogno; sarò felice di poterti aiutare con consigli ed idee nuove.

#smartworking #interiordesign #homeoffice #scrittoio #progettazionedinterni

29 visualizzazioni0 commenti